MONTEPRANDONE – Tempo di bilanci anche nell’entroterra Piceno.

Dal 4 maggio avrà inizio la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus e le norme sugli spostamenti cambieranno e riapriranno parchi, cimiteri, spiagge e aree pubbliche con le dovute messe in sicurezza.

A Centobuchi e Monteprandone la Polizia Municipale ha compiuto oltre mille accertamenti da inizio emergenza.

620 le persone controllate dai Vigili Urbani e 450 attività commerciali monitorati.

Una decina le sanzioni elevate dagli agenti per il mancato rispetto delle norme anti-Covid. Anche nella Fase 2 i controlli proseguiranno e si raccomanda alla cittadinanza cautela e di rispettare obblighi e comportamenti come il distanziamento sociale e l’utilizzo di guanti, mascherine e liquidi igienizzanti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.