SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A proposito dell’individuazione da parte della società Iliad dell’Abazia San Benedetto Martire come sito per l’installazione di nuove antenne, il parroco Don Guido vuole fare alcune precisazioni:

“Agli inizi di gennaio il responsabile Marco Buzzelli della Iliad ha inviato alla Parrocchia una proposta che il Consiglio Affari Economici della parrocchia, ha valutato attentamente e e senza giudizi affrettati. Passato un pò di tempo, agli inizi di luglio, abbiamo comunicato allo stesso Buzzelli la volontà del consiglio pastorale e dei residenti di non accogliere la richiesta. La società Iliad, ad onor del vero, ha poi chiesto a più riprese un incontro per cercare di trovare un accordo, ma le ragioni del diniego non lasciavano spiragli per cui la trattativa si interruppe definitivamente.

Non ci sarà quindi nessuna installazione di antenne perché mantenere l’integrità dell’Abazia è intento primario ed irrinunciabile, anche a fronte di un introito economico di tutto rispetto”

A termine della nota, il parrocco ha ritenuto giusto aggiungere una sua personale riflessione: “Non capisco perché all’indomani della nostra risposta (in via del tutto personale alla società Iliad) sono usciti articoli senza neanche sentire il diretto interessato. Ad una proposta si può accettare o non accettare. Gentilmente è stato chiesto e gentilmente si è declinato.

Perché alimentare sempre polemiche?”

 

In fede

don Guido Coccia


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.