ANCONA – Aumentare la riconoscibilità del brand adriatico attraverso iniziative condivise e mirate di promozione. Fare fronte comune per sensibilizzare l’Unione Europea su temi di interesse da sostenere e sviluppare nell’area.

Costruire un percorso di azioni finalizzate a individuare la migliore sintesi possibile tra protezione e conservazione delle risorse ambientali ed efficientamento dei processi produttivi.

Sono alcuni dei messaggi principali dell’Adriatic Sea Tourism Agenda, una piattaforma aperta e condivisa di idee, soluzioni e iniziative degli operatori del mondo delle crociere, dei traghetti e della nautica per promuovere il turismo via mare in Adriatico. L’iniziativa è stata lanciata nell’ambito della quarta edizione di Adriatic Sea Forum.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.