TERAMO – Gravi carenze igienico sanitarie in un birrificio artigianale della costa teramana.

Le hanno scoperte i Carabinieri del Nas di Pescara che hanno sequestrato l’intera produzione dell’attività, costituita da oltre 41mila litri.

Il legale responsabile del birrificio è stato segnalato all’autorità sanitaria ed amministrativa.

Nel corso dell’ispezione, i militari per la tutela della salute hanno inoltre accertato gravi irregolarità nell’etichettatura, quali la mancanza dell’indicazione degli allergeni e la non conformità della data di scadenza.

Il controllo rientra nell’ambito dell’attività di vigilanza condotta dal Nas in tutto l’Abruzzo nel settore della produzione delle birre artigianali.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.