SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’anno scorso sembrava l’ultimo e invece San Benedetto è riuscita a tenersi stretta anche per il 2019 l’ultima tappa, la classica cronometro da 10 km, della Tirreno-Adriatico. Spendendo qualche euro in più.

L’organizzazione della Corsa dei Due Mari, infatti, per questa edizione, che passerà per la Riviera delle Palme martedì prossimo 19 marzo, costa all’Amministrazione la cifra di 61mila euro, qualcosa in più rispetto al 2018, quando le casse di Viale De Gasperi sborsarono circa 55 mila euro (clicca qui).

A cosa serviranno questi soldi? Oltre all’organizzazione prettamente sportiva della tappa, l’apparato prevede anche l’allestimento tecnico di tutto il percorso e la presenza di circa 230 tra automezzi ufficiali dei team e i mezzi di soccorso. In più quest’anno c’è una novità: Nella stessa giornata, infatti, si terrà la gara ciclistica, alla prima edizione quest’anno  “Trofeo città di San Benedetto del Tronto”, una competizione giovanile a cronometro riservata alla categoria Juniores che vedrà l’arrivo in città di oltre 20 squadre di ciclismo provenienti da tutta Italia.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.