GROTTAMMARE – Teatro delle Energie in estasi culinaria nella serata del primo dicembre.

A Grottammare sono state presentate le ricette di Zia Lola, opera letteraria edita dal Lido degli Aranci omaggio al mondo enogastronomico del nostro territorio con la collaborazione del Comune e di Confcommercio. Circa 150 ricette (antipasti, primi, secondi, carne, pese e tanto altro) scritte da personaggi storici della città e non solo.

C’è stato un buon riscontro alla serata dove hanno partecipato il sindaco Enrico Piergallini, Walter Assenti e Alessandro Ciarrocchi dell’associazione Lido degli Aranci, l’ideatore del ricettario il cavalier Tullio Luciani. Antonio Attorre, presidente onorario di Slow Food Marche. Omaggiata Tiziana Marchionni, Rosina Bruni, Daniela Naumman, Alessia Fabiani e altre donne che hanno partecipato al libro.

Ospiti d’onore il comico abruzzese Nduccio (ripercorsa la sua carriera e le sue esperienze nelle Marche con un’ora di spettacolo), interventi musicali di Michele Sibillo e del Maestro Cesare Gregori (omaggi ai grandi cantautori del nostro Paese) e siparietto poetico con Mario Petrelli, riflessioni e usanze sul dialetto locale. Presentatori Giuseppe Cameli e Fabiola Silvestri.

Sul palco, a sorpresa, anche il comico Ennio Monachesi dalla Corrida e frate Mago da Smerillo annunciando la riapertura della chiesa della Madonna dell’Ambro dopo i danni causati dal sisma 2016. Presente anche Angelo Carestia che ha effettuato omaggi alla cucina attraverso personaggi storici dello spettacolo.

Tullio Luciani si è detto soddisfatto della serata e ha lanciato una nuova sfida editoriale per un progetto che unisce l’arte della cucina e della comicità.

Per acquistare il libro delle ricette di zia Lola, cifra minima 5 euro (ricavato donato in beneficenza all’associazione Ail di Alessandro Troiani di Ascoli che da anni è impegnata nella lotta contro le leucemie) contattare l’associazione Lido degli Aranci in questi giorni.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.