PORTO SAN GIORGIO – I Carabinieri della Stazione di Porto San Giorgio, nella mattinata odierna 8 ottobre, sono intervenuti in via Mazzini, dove poco prima 3 donne avevano effettuato un tentativo di effrazione della porta di accesso di un appartamento sito al 4° piano.

I militari venivano attivati da una privata cittadina residente nel condominio, che, sentiti rumori sospetti, immediatamente contattava l’utenza 112 di pronto intervento della Caserma di Fermo. Le tre donne, non trovando vie di fuga, si sono travate faccia a faccia con i Carabinieri della Stazione di Porto San Giorgio, che immediatamente le hanno immobilizzate constatando l’avvenuta affezione ed il tentativo di furto all’interno dell’appartamento di proprietà di una anziana donna, assente in quel momento per la spesa quotidiana.

Negli uffici della caserma le donne sono state fotosegnalate ed identificate in ROM provenienti da un campo nomadi di Roma: 2 maggiorenni di 30 e 25 anni ed una minorenne di 16. Le maggiorenni, tratte in arresto per furto aggravato in concorso e porto abusivo di arnesi da scasso, sono state scarcerate poiché in stato interessante all’8° mese di gravidanza, la minore, per analoghi reati, denunciata in stato di libertà alla Procura dei minori di Ancona.

L’importantissima collaborazione di una normale cittadina e la reattività di intervento dei militari, ha consentito di sventare il furto in appartamento, che avrebbe causato non pochi dispiacere, oltre il danno economico, ad una anziana donna.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.