ROCCA SANTA MARIA – Buone  notizie dal Teramano.

Stanotte, alle 1.15 circa, una squadra dei vigili del fuoco di Teramo, ha individuato l’anziano che si stava cercando nella zona di Rocca Santa Maria. L’uomo era caduto intorno alle 11 del 18 giugno, mentre attraversava un canalone che si trovava lungo il percorso di rientro a Riano. Nella caduta aveva riportato la rottura del femore.

Nonostante l’atto fratturato, si era trascinato fuori dal canalone e strisciando si era messo al sicuro dietro due alberi in attesa dei soccorsi. I vigili del fuoco lo hanno raggiunto in un punto intermedio tra le frazioni di Fioli e Tevere, all’interno di una fitta boscaglia.

L’anziano quando ha avvertito in lontananza la presenza dei soccorritori, per attirare la loro attenzione ha esploso alcuni petardi che aveva con sé, consentendo la sua individuazione. Alle ricerche hanno partecipato anche i familiari dell’uomo, che conoscevano le zone che era solito frequentare alla ricerca di funghi. Alle operazioni di recupero ha partecipato anche personale del Soccorso Alpino e Speleologico, anch’esso impegnato nelle ricerche.

Il recupero dell’anziano si è concluso intorno alle 4, con la consegna al personale del 118, che lo ha trasportato con un’ambulanza presso l’Ospedale di Teramo.

Alle operazioni di ricerca, oltre ai vigili del fuoco che hanno impiegato anche le componenti cinofila e TAS, hanno partecipato uomini del Soccorso Alpino e Speleologico, Carabinieri Forestali e volontari.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.