SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Successo per il torneo regionale di tennis tavolo organizzato nella palestra Galosi, ad Ascoli, dal pluricampione italiano Enrico Macerata per conto dell’associazione Amelia di San Benedetto del Tronto, in collaborazione con la Virtus Ascoli e la TT Vita di S. Elpidio a Mare. Sessantadue iscritti, sei le ragazze, venti coppie impegnate nel doppio e 15 società partecipanti, tra cui San Marino, Senigallia, Montemarciano, Pesaro, Ascoli, Fabriano, Camerino, Servigliano.

Nel torneo più importante, il singolare di terza categoria, in finale si sono scontrati i primi due del tabellone: Gabriele Barchiesi del Montemarciano (serie B1) e Alessandro De Vecchis della Virtus Servigliano (serie C2, neo promossa in C1). Un match emozionante, arrivato al culmine di una no-stop di tennis tavolo durata dodici ore. Ha trionfato De Vecchis (n. 16 delle Marche; n. 379 d’Italia), giocatore di San Benedetto da un anno tesserato col Servigliano.

Cinque set tirati: 3-2 il punteggio (7-11, 12-10, 13-15, 11-8, 11-5). Nel singolo femminile, finale tutta del Senigallia: Matilde Campanelli ha avuto la meglio di Angela Conti per 3-1. Spettacolari le gare del doppio: Massimo Mosconi (Servigliano) e Lorenzo Fiorentini (Senigallia) nell’ultimo atto hanno regolato con un secco 3-0 la coppia Antenucci-De Vecchis. Le competizioni giovanili hanno avuto tre vincitori: Lorenzo Stefanini dei Sorci Verdi Pesaro (categoria Ragazzi); Nicolò Pierpaoli del Senigallia (Allievi); Federico Antenucci della Virtus Servigliano (Juniores).

Un plauso ai fratelli Alessandro e Tommaso Meo di Amandola che hanno disputato tutte e tre le competizioni (giovanili, doppio e seniores), rimanendo in campo dieci ore. Le premiazioni sono state effettuate da Tonino Zardi (presidente della Fitet Marche), Massimiliano Brugni (assessore comunale allo sport) ed Enrico Macerata (34 titoli italiani e 5 scudetti in carriera).


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.