Foto di Matteo Straccia

RIPATRANSONE – Più di trecento persone hanno partecipato alla serata organizzata dall’associazione Amelia, lo scorso 1 dicembre presso il ristorante Valle Verde di Ripatransone. Un’occasione per festeggiare 18 anni di impegno a favore di persone con forti difficoltà, un impegno tradotto in: il reintegro di persone con precedenti penali, sostegno a coloro che hanno manifestato problemi di alcool e abuso droghe.

Come afferma la Presidente Enrica Flammini e il legale Chiara Schiavi: “I prossimi obiettivi saranno, la costruzione di nuovi alloggi presso le case circondariali di Ascoli e di Fermo. La nostra soddisfazione è la grande partecipazione che ha reso possibile questa realtà che è l’associazione Amelia”.

Tra le personalità che hanno partecipato troviamo: i sindaci di Montefiore dell’Aso e Cupra Marittima (Lucio Porrà e Domenico D’Annibali), il questore di Ancona Oreste Capocasa e l’ospite d’Onore Giobbe Covatta. Il comico e scrittore, da anni impegnato con associazioni umanitarie come “Save The Children” ha ricordato come molte persone al mondo non sono nate con la nostra stessa fortuna e che serve più consapevolezza da parte di tutti.

 


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.128 volte)