SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora un importante riconoscimento per gli studenti del “Capriotti” premiati all’Institut Français di Roma.

Con la composizione della canzone in lingua francese “Rassemblons les voix” Elisa Cistola, Sarita Clementoni, Martina Ignazi e Aurora Malatesta della 1a B del liceo linguistico si sono aggiudicate il premio della giuria per la categoria scuole superiori del concorso Franco Plus 2018, rivolto alle scuole primarie e secondarie del Centro Italia di Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria e Sardegna.

L’edizione 2018 dell’iniziativa promossa ogni anno dal Ministero francese per la cultura, ha invitato gli alunni scuole italiane a mettere in gioco la loro creatività artistica e verbale attraverso la composizione di un elaborato in una forma espressiva a scelta fra canzone, testo poetico o slam che riutilizzasse in modo originale dieci parole scelte dall’Organizzazione Internazionale della Francofonia sulla tematica “Dis-moi dix mots sur tous les tons”.

Accent, bagou, griot, jactance, ohé, placoter, susurrer, truculent, voix, volubile, le parole assegnate, non tutte di uso comune per i nostri cugini d’oltralpe, perché scelte tra le diverse varietà del francese parlato nei paesi francofoni sparsi in tutti i continenti.

Ecco il racconto dell’istituto: “La sfida tutt’altro che facile è stata raccolta con entusiasmo da diversi studenti del nostro istituto che hanno messo in comune conoscenze linguistiche e abilità artistiche per offrire il meglio di sé e in produzioni che hanno messo in luce la presenza di compositori in erba e giovani talenti canori tra i ragazzi del Capriotti – affermano – La giuria del concorso, composta da più membri di nazionalità diverse del Gruppo della Francofonia in Italia, dopo un’attenta selezione ha assegnato il Premio della giuria al brano proposto dal gruppo delle nostre alunne che si sono distinte per rispetto delle forme imposte, originalità, creatività, e qualità dell’espressione in lingua francese”:

La cerimonia di premiazione si è svolta il 20 marzo al centre Saint-Louis di Roma, sede dell’ Institut  Français, nell’ambito dei festeggiamenti per la settimana della Francofonia, alla presenza degli alunni di tutte le regioni del centro Italia e delle rappresentanze francofone presenti sul territorio italiano presiedute quest’anno dall’Ambasciata d’Armenia. Per l’occasione le ragazze sono state chiamate ad esibirsi sul palcoscenico e Aurora Malatesta ha cantato dal vivo la canzone vincitrice accompagnata in coro delle sue compagne.

“In rappresentanza del nostro istituto, accompagnati dalle docenti di francese, erano presenti anche una delegazione di alunni delle varie classi del liceo linguistico e dell’Istituto tecnico del settore economico che avendo partecipato al concorso sono stati invitati alla cerimonia di premiazione – dichiarano – Oltre che con le vincitrici, in una nota la giuria si è congratulata con la professoressa Annamaria Longobardi “per il notevole impegno e la qualità del lavoro svolto insieme agli alunni” e ha ringraziato i docenti per aver permesso agli studenti di esercitare il loro talento e di aver favorito e incoraggiato questa iniziativa nella loro scuola”.

La Dirigente Scolastica, Elisa Vita, si è complimentata con gli studenti e con gli insegnanti di lingua francese che si sono adoperati per supportare i partecipanti al concorso a riflettere sulla tematica della condivisione, e a produrre , per loro scelta, una canzone che è risultata essere per le sue caratteristiche comunicative, una scelta vincente: “Favorire lo sviluppo del potenziale creativo e ideativo degli alunni che supporta e potenzia l’apprendimento e sviluppa il pensiero critico è tra gli obiettivi prioritari della nostra scuola”.

Per gli studenti la partecipazione al concorso si è tradotta in un vero e proprio “compito di realtà” inteso come elaborazione di un prodotto che ha messo in gioco conoscenze, abilità e competenze sociali di un gruppo. Una prova di cittadinanza europea  di cui andare molto fieri.

L’iniziativa aggiunge la dirigente, è importante anche perché ha lo scopo di sensibilizzare il pubblico italiano e francofono verso la diversità e la ricchezza culturale dei Paesi di lingua francese. Una lingua dalle origini « nobili » condivisa da 274 milioni di persone al mondo »


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.