MARTINSICURO – Sono partiti su tutto il territorio comunale i controlli notturni sull’esatto conferimento dei rifiuti negli appositi cassonetti delle utenze domestiche e delle attività commerciali con l’obiettivo di porre un deciso freno all’errato conferimento, soprattutto del rifiuto organico. In queste prime settimane sono state erogate 30 sanzioni a cui si aggiungono altre 25 situazioni tenute al momento sotto controllo ed ancora da vagliare.

Il primo cittadino di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, e l’Assessore all’Ambiente, Marco Bruno Cappellacci, ci tengono a sottolineare come questi controlli puntino principalmente a monitorare la situazione e, solo a seguito di gravi e reiterate mancanze dell’utente, a sanzionare. Infatti le ispezioni notturne si svolgono in questo modo: in presenza di un errato conferimento l’ispettore appone un avviso, di colore giallo, sul cassonetto nel quale è segnalato il motivo dell’errato conferimento del rifiuto che non viene quindi raccolto. A questo punto l’utente può riprendere il cassonetto, separare il rifiuto in maniera corretta e come indicato nell’avviso, e riportarlo in strada il giorno del successivo passaggio. Qualora e solo a seguito di reiterate violazioni l’avviso, da giallo, diventa rosso e la Polizia Municipale emette sanzione su segnalazione dell’ispettore.

L’obiettivo, spiegano gli amministratori truentini, è quello di migliorare sempre più la qualità del rifiuto conferito puntando così a raggiungere quelle cifre di differenziata che consentirebbero di raggiungere le percentuali prefissate per legge, permettendo così al Comune ed ai contribuenti di non pagare la eco-tassa. A tal proposito prosegue, con significativi risultati, il monitoraggio del territorio e sono state individuate e segnalate diverse micro-discariche abusive per le quali si procederà ad individuare i responsabili ed a farle quindi bonificare.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 318 volte, 1 oggi)