ROSETO DEGLI ABRUZZI – Torna Sport per la Vita, il Gran Galà Internazionale di Pattinaggio artistico. Le luci della 33° edizione si accenderanno sabato 10 febbraio, dalle 20.30, nel PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi. Anche quest’anno sono tanti gli ingredienti della manifestazione: le coreografie dei campioni del Mondo che hanno accettato l’invito: Luca Lucaroni, Silvia Stibilj, Rebecca Tarlazzi, Silvia Nemesio, Andrea Bassi, Alice Esposito, Federico Rossi, Pau Garcìa e Giada Luppi.

La solidarietà con l’incasso della serata che sarà devoluto a ben tre associazioni:

la Lifc Abruzzo -Centro Regionale Fibrosi Cistica dell’Ospedale di Atri;

l’Unitalsi sezione abruzzese;

Una Rosa per la Vita;

E poi il premio Rosa d’argento 2018 che sarà assegnato a Nicoletta Mantovani, presidente della Fondazione Luciano Pavarotti, per l’impegno nel sostenere e dare visibilità ai talenti lirici emergenti.

Anche quest’anno tanti ospiti: Nel corso della serata si esibiranno due giovani talenti provenienti dalla Fondazione Luciano Pavarotti si tratta di Vittoriana De Amicis – Soprano, e Marco Maglietta Tenore.

Sarà poi ospite di Sport per la Vita anche il bravo attore Tommaso Ramenghi, alias Tommaso Belli della fiction Rai Un passo dal cielo 4. Tommaso Ramenghi ha accettato di partecipare in qualità di testimonial della campagna di sensibilizzazione della Lega italiana fibrosi cistica.

La manifestazione di pattinaggio artistico sarà aperta da una cerimonia a cui prenderanno parte le Società D’Abruzzo con la partecipazione della pluricampionessa Debora Sbei. Più di 400 atleti saranno in pista per continuare a dare vita al sogno di Licia quello di vedere riunite tutte le realtà regionali di pattinaggio e, dal 2012, questo sogno si realizza. Tra i gruppi coreografici del nostro territorio, saranno presenti la T M Sincro Abruzzo e l’ASD pattinaggio Roseto.

La manifestazione è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa nella sala consiliare del Comune di Roseto alla presenza del sindaco Sabatino Di Girolamo, della presidente del Consiglio Teresa Ginoble, dell’assessore alla cultura Carmelita Bruscia, del consigliere delegato allo sport Marco Angelini. Per la provincia di Teramo era presente il consigliere delegato a bilancio e urbanistica Mario Nugnes. Gli organizzatori, guidati dalla presidente del comitato Maria Luisa D’Elpidio, erano accompagnati da Mariacristina Marini della società di pattinaggio “La Paranza” di Roseto degli Abruzzi, dalle allenatrici del collettivo “Sport per la Vita”, Annalisa D’Elpidio e Pina Di Martino, dal rappresentante dell’Unitalsi Abruzzo, Dante D’Elpidio, dal responsabile dell’Unità operativa di radiologia dell’ospedale di ATRI Fabrizio Capone, dal presidente della Lega regionale Fibrosi cistica Abruzzo, Celestino Ricco, dalla responsabile della onlus “Rosa per la Vita” Raffaella D’Elpidio, dal presidente regionale Firs Giovanni D’Eugenio, dal presidente del Coni regionale Enzo Imbastaro, dalla responsabile Sda Uisp Abruzzo e Molise Alina Esposito, per il comitato di Teramo della Uisp Sara Bianchetti, e Debora Sbei, pluricampionessa del Mondo di Pattinaggio artistico e testimonial del progetto “screening” della Asl di Teramo.

Se oggi Sport per la Vita è la manifestazione italiana più longeva dedicata a questo bellissimo sport, il merito va tutto a Licia Giunco, sensibile insegnante e dirigente sportiva, che ha ideato il Gran Galà, e che ha lasciato questa importante eredità. La prevendita è andata molto bene ma ci sono ancora biglietti disponibili per la serata. Quindi l’invito è di acquistare il biglietto del costo di 10 euro per sostenere lo sport e la solidarietà.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 310 volte, 1 oggi)