CONTROGUERRA – Episodio macabro nel primo pomeriggio del 26 dicembre.

E’ stato rinvenuto un cadavere sulla riva del fiume Tronto nel versante teramano. Sul posto carabinieri e Vigili del Fuoco.

Il corpo è stato portato in ospedale per essere sottoposto ad accertamenti. Le Forze dell’Ordine stanno compiendo le indagini.

Il corpo era riverso bocconi a pochi metri dall’acqua ma non era bagnato e non presentava segni di violenza: era vestito ma indosso non c’erano documenti di identità. Secondo un primo esame esterno, la morte potrebbe risalire al giorno di Natale. A segnalare la presenza del corpo è stato un passante.

A una decina di metri dal cadavere, oltre ad alcuni oggetti personali e qualche moneta, sono stati rinvenuti anche i resti di un giaciglio di fortuna, il che potrebbe far ipotizzare che l’uomo fosse un senzatetto che vivesse di espedienti e che dormisse in zona.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.087 volte, 1 oggi)