SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Minacce di morte e atti persecutori nei confronti della ex moglie, 53enne finisce agli arresti domiciliari. Non si era mai rassegnato alla fine del matrimonio V.M.D, un noto commerciante di Sant’Egidio alla Vibrata. L’uomo aveva così iniziato a pedinare e a importunare la sua ex donna con ogni mezzo: sms, telefonate minacciose, messaggi di offesa su whatsapp erano all’ordine del giorno.

La situazione, negli ultimi tempi, era addirittura peggiorata poiché la la donna aveva iniziato una nuova relazione con un altro uomo. Il 53enne ha alzato così il tiro, passando dagli insulti alle minacce di morte, arrivando anche alle aggressioni fisiche. Come quella nei confronti di un’amica della vittima che, secondo l’uomo, sarebbe stata la causa principale della loro separazione. In un’occasione, l’aveva presa a pugni gridandole che prima o poi avrebbe sparato alla ex compagna.

Lo scorso mese di settembre, in preda a un attacco di ira incontrollabile, aveva danneggiato anche l’auto del nuovo compagno della sua ex, rompendo i tergicristalli anteriori e posteriori ed entrambi gli specchietti retrovisori. Non contento, ha deciso di affrontare l’uomo faccia a faccia: qualche tempo fa lo ha aspettato all’uscita del posto di lavoro minacciando poi di gambizzarlo insieme alla donna. Un vero e proprio inferno per la vittima che ha iniziato a vivere nel terrore tra continui stati d’ansia e temendo ogni giorno per la propria incolumità e per quella del suo compagno.

Ha però trovato la forza di denunciare tutto ai carabinieri e nella giornata di ieri è arrivato per lo stalker il provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesso dal gip del tribunale di Teramo. I carabinieri della caserma di Sant’Egidio alla Vibrata, diretti dal luogotenente Mario De Nicola, hanno quindi rintracciato e arrestato il 53enne che, dopo le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 295 volte, 1 oggi)