SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un evento aperto a tutti, patrocinato dal comune di San Benedetto del Tronto, dall’AIL – sezione di Ascoli Piceno “Alessandro Troiani” e dallo IOM di Ascoli Piceno, nato con l’intento di divulgare alla popolazione contenuti riguardo ad un tema delicato quale è il cancro.

Appuntamento al 29 settembre, all’auditorium Tebaldini di San Benedetto, dalle 17 per il convegno “Malattia e cambiamento”.

La malattia oncologica è ancora oggi molto temuta, nonostante siano stati fatti passi da gigante rispetto al passato, almeno per alcuni tipi di neoplasie, ma per poter essere sconfitta va conosciuta, compresa e combattuta con ogni mezzo possibile; per questo è fondamentale parlarne e generare una rete virtuosa intorno a questa tematica, coinvolgendo non solo i professionisti del settore ma anche la gente comune.

La malattia incide sul senso di sé, sul corpo e sullo spirito, sull’individuo e sulle relazioni; la malattia però può essere affrontata e può diventare un’occasione di cambiamento e trasformazione. A tal fine è necessaria una continua ricerca scientifica, una nuova relazione medico-paziente, una straordinaria collaborazione fra professionisti al servizio della persona ed un lavoro della persona intorno a se stessa che le permetta di scoprire risorse e potenzialità per affrontare questo evento.

Segue il programma del convegno:

Ore 17: Saluti delle Autorità

Presentazione obiettivi dell’evento a cura della dott.ssa Giorgia Mauloni

Ore 17.20: “L’origine e lo sviluppo della neoplasia”

Dott.ssa Francesca Giorgi – Dirigente 1° livello presso U.O.C. di Oncologia Medica dell’ospedale “Madonna del Soccorso”, responsabile U.O.S. di Cure Palliative

Ore 17.40: “Curarsi oggi: le nuove frontiere dell’oncoematologia”

Dott. Piero Galieni – Direttore U.O.C. Ematologia e Terapia Cellulare dell’ospedale “C. e G. Mazzoni” di Ascoli Piceno

Ore 18: “L’alimentazione come alleata, dalla prevenzione alla cura”

Dott.ssa Romina Fani – Biologo Nutrizionista, specialista in Scienza dell’Alimentazione, Asur Marche – Area Vasta n. 5

Ore 18.20: “Curare è prendersi cura: la relazione medico-paziente”

Dott. Stefano Raffaele Giannubilo – Medico Ginecologo, Dirigente medico presso l’ospedale “G. Salesi” di Ancona, Università Politecnica delle Marche

Ore 18.40: “Affrontare la diagnosi: le difficoltà che insorgono nel confronto con la malattia”

Dott. Mario Bianchini – Psicologo, Psicoterapeuta ad indirizzo psicosomatico, Naturopata FINR-RIZA, Presidente AFPAC Project

Ore 19: “ Il senso della malattia tra dolore e rinascita”

Dott. Omar Montecchiani – Dottore in Filosofia, Counselor professionista, Operatore di Training autogeno

Ore 19.20: “Ricollocamento: ricerca del lavoro oltre i limiti della malattia”

Dott. Davide Marino – Career coach, Esperto politiche attive del lavoro, Autore del libro “Istruzioni per non trovare lavoro”

Ore 19.40: “Cancer coaching: l’allenamento della speranza”

Dott.ssa Giorgia Mauloni – Life & Health Coach, Referente tecnico CdP AICP Marche/Life, Cristalloterapeuta

Ore 20:

Dibattito finale e chiusura lavori

Ore 20.15:

Buffet aperto a tutti i partecipanti

Moderazione a cura del dott. Piero Galieni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 267 volte, 1 oggi)