SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un successo clamoroso: oltre mille presenze sono state registrate nel primo week-end di apertura della mostra “Uomo in Mare – De Chirico, Licini, De Pisis, Warhol e i Grandi maestri dell’Arte” inaugurata sabato 15 luglio alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto.

Alla conferenza di apertura sono intervenuti il sindaco Pasqualino Piunti, l’assessore alla Cultura Annalisa Ruggieri, Maria Brandozzi, presidente dell’associazione culturale “Giovane Europa” organizzatrice della mostra, il curatore Carlo Bachetti e i rappresentanti del comitato di studi Stefano Papetti (presidente) e Maria Gabriella Mazzocchi.

Il sindaco Piunti ha espresso la sua soddisfazione per le sinergie createsi in occasione della mostra ed ha auspicato ulteriori collaborazioni con Ascoli e enti privati per eventi di così alta qualità. L’assessore Ruggieri ha ribadito l’importanza di questa iniziativa che vuol essere sperimentazione di un modo nuovo di fare produzione culturale sul territorio, valorizzando le risorse esistenti per proiettare la città su ribalte culturali nazionali.

Gli interventi degli organizzatori si sono concentrati sull’importanza e la valenza della sinergia fra i grandi maestri dell’arte del Novecento e i nomi di artisti locali ma dal respiro internazionale come Paolo Annibali, Paolo Consorti, Giuliano Giuliani e Paolo Girardi.

L’evento ha catalizzato l’attenzione del mondo culturale con la presenza di critici, artisti, curatori, direttori di musei e galleristi. Tanti cittadini e turisti non hanno inoltre voluto mancare all’appuntamento.

È stato inoltre presentato il catalogo della mostra “Uomo in Mare” realizzato per l’occasione, con i contributi di esperti come Giancarlo Brandimarti, Gloria Gradassi, Benedetta Trevisani, Gianluca Pulsoni, Alessandra Rossi, Federica Fiumelli e Gianfranco Cocciolito.

La mostra sarà visitabile fino al 22 ottobre 2017 (orari: fino al 14 settembre, 18/24; dal 15 settembre al 22 ottobre, 10 – 13 / 17 – 20 e chiusura il lunedì).

Il percorso espositivo è articolato in una serie di tematiche che prendono spunto dal rapporto dell’uomo col mare, dalle suggestioni e riflessioni che esso evoca nella mente. Il mare è orizzonte, linea dell’infinito, fonte di immaginazione e di ispirazione. Il mare è ritorno, approdo a casa, spesso dopo una lunga attesa. Il mare è viaggio, navigazione fuori e dentro di sé, elemento unificante tra persone e territori diversi. Il mare è forza, potenza della natura e potenza dell’uomo che la affronta in situazioni anche difficili. Il mare è dono, pesca abbondante, regali restituiti. Il mare è gioco, divertimento, relax, svago. Il mare è tutto questo e molto altro ancora.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 354 volte, 1 oggi)