GROTTAMMARE – Nella mattinata del 26 maggio, a Grottammare, si è svolta una conferenza dove sono stati tracciati bilanci e pensieri sull’edizione 2017 di “Grottammare Family and Web Series Festival”.

Ad illustrare i risultati ottenuti dalla manifestazione, la vulcanica e solare Estella Maria Pia Vincenti (presidente Vincenti Production e direttore artistico del Festival).

Vicino a lei  c’erano Daniele Falconi (noto cabarettista fermano che ha vestito i panni dell’amato Nonno Filì), Cristina Orsini (direttore artistico e responsabile del Flash Mob)  ed Enrico Cava (vincitore del casting Cantagiro, il grottammarese è approdato alla finale regionale).

Estella ha esordito in conferenza applicando delle ‘spunte’ sui numeri e risultati raggiunti: “10% del contributo raccolto, pari a 10 mila euro, utilizzato per sostenere famiglie bisognose ed associazioni impegnate nel sociale: staccato un assegno da mille euro per il Fondo di Solidarietà Cittadino del Comune di Grottammare (500 + 500 euro del 2016) e consegnati 300 euro per la Smaisoli Onlus (offerti dall’Assemblea Legislativa della Regione Marche) – afferma il direttore artistico del Festival – Il liceo artistico Licini di Ascoli ha vinto il ‘premio cortometraggio’ sull’antidegrado, Filippo Rondelli di Gualdo Tadino ha vinto la categoria ‘Spot Emozionale’ raccontando di una vacanza bellissima e divertente fra amici. Avevamo promesso un Flash Mob numeroso e così è stato: oltre 250 persone in piazza Kursaal. Il video su Facebook ha avuto un sacco di visualizzazioni, il successo è dovuto al direttore artistico della scuola di danza arte Accademy Cristina Orsini in collaborazione con la cugina Chiara Capriotti. La cena spettacolo è stato un altro successo. Il Bistrot era pieno con Edoardo Velo protagonista insieme agli altri ospiti previsti nel programma. C’è stato l’intervento anche di Nonno Filì e subito dopo la sfilata di moda. Piazza Kursaal è un palcoscenico naturale che si presta bene a qualsiasi manifestazione“.

Il 19 maggio si è svolto il casting per il cortometraggio e il Cantagiro vinto da Enrico Cava, 21enne di Grottammare, che rappresenterà la città nella finale regionale.

In estate, inoltre, torneranno vari casting per il cortometraggio e il Cantagiro (non saranno effettuati nella stessa serata). Estella ha voluto lanciare un appello: “Ragazzi non abbiate paura o timore. Partecipate e divertitevi. Questa è la cosa essenziale. Non rinunciate ai vostri sogni. Il giovane di oggi ha paura di fallire ma non deve: bisogna sempre provare a fare quello in cui si crede veramente”.

Spazio anche al vincitore del casting Cantagiro, appunto Enrico Cava, che ha affermato: “Ringrazio la mia insegnante Fabiola Ricci che ha un’accademia a Castrocaro Terme, vicino Forlì. Con lei ho lavorato sulla recitazione, sul canto e sulla danza a 360°. Ha rivoluzionato il mio modo di approcciarmi al pubblico. Devo tanto a Fabiola. Sono contento di essermi aggiudicato il casting e partecipare alla finale regionale. Naturalmente vorrei vincere però vado con lo spirito, innanzitutto, di divertirmi“.

Il talentuoso 21enne sarà intervistato nei prossimi giorni da Riviera Oggi e racconterà il suo percorso artistico.

Cristina Orsini ha voluto raccontare del successo del Flash Mob: “E’ stato molto soddisfacente. C’era tanta gente. Bambini e genitori che ballavano insieme. La partecipazione è stata importante ed era il nostro obiettivo. Volevo ringraziare Estella per questa opportunità”.

Daniele Falconi, cabarettista, ha affermato: “Sono molto contento del successo perché è stata una manifestazione che ha fatto vedere bravura e organizzazione. Una professionalità, unita all’entusiasmo, che porta benefici all’intera collettività”.

Estella Maria Pia Vincenti ha voluto aggiungere sulla manifestazione altre parole: “Siamo in crescita. Abbiamo già in mente la prossima edizione e spero di confermare in blocco tutti coloro che hanno partecipato perché squadra che vince non si cambia. Ci saranno delle sorprese ma non svelo nulla ora. Rimarrà il fondo sociale. Quest’anno volevo soprattutto la partecipazione e ho ottenuto un ottimo riscontro. Un unico appunto: le proiezioni gratuite non sono state tanto seguite e quindi ho deciso che dall’anno prossimo si terranno durante le premiazioni. Sono soddisfatta perché ho mantenuto innanzitutto le promesse. Cosa che ultimamente non tutti fanno. Per un esito positivo penso che uno debba impiegare forze e convinzione altrimenti non si va avanti. Unità di vari fattori portano semplicità e successo. Facile sparare promesse a caso e ospiti senza una vera programmazione e non mantenere le aspettative. Ringrazio tutti gli sponsor e il Comune di Grottammare che hanno contribuito ad ottenere un notevole successo in questa edizione”.

La kermesse è servita anche per rilanciare il territorio della provincia di Ascoli, colpito dagli eventi sismici: “Fortunatamente a Grottammare non ci sono stati danni gravi per il terremoto però in tanti da fuori associavano erroneamente la costa all’entroterra, purtroppo duramente colpito – ha dichiarato Estella – Ben vengano queste manifestazioni che portano spensieratezza, allegria e premiano i talenti del territorio. Ricordiamo che sul mare ci sono ancora diversi sfollati ed è importante coinvolgere anche loro in queste iniziative per rendere meno dura la loro situazione“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 515 volte, 1 oggi)