TERAMO – Una cena a sostegno delle imprenditrici dell’area montana danneggiate dal terremoto e dagli eventi calamitosi che si susseguiti nei primi mesi del 2017.

A promuoverla la Commissione provinciale per le pari opportunità in collaborazione con la Consigliera di parità, Anna Pompilii e la Protezione Civile-Volontari CIVES Teramo, associazione, quest’ultima, che ha attivamente partecipato alla gestione dell’emergenza.

La cena si svolgerà a Isola del Gran Sasso, uno dei comuni montani che ha avuto più danni, recentemente ricompreso nell’area del cratere, al ristorante “Pina” venerdì 24 marzo a partire dalle ore 20.30.

Nel corso della serata è prevista la testimonianza di tre donne imprenditrici:

Linda Montauti, Gran Sasso 3, di Pietracamela;

Fulvia Di Bernardo, “I salumieri di Castel Castagna”;

Emanuela Ripani, Azienda Ovicola di Montorio al Vomano.

“Sarà importante esserci e in tanti – commenta la consigliera delegata alle Pari opportunità, Federica Vasanella – sappiamo bene che le somme che raccoglieremo sono una goccia nel mare delle risorse che serviranno a far ripartire le aziende danneggiate ma è importante esserci. E’ importante che le imprenditrici sentano che oltre alle risposte che possono e devono dare le istituzioni, e la Provincia è molto impegnata su questo fronte,  c’è anche la rete delle donne al loro fianco”.

“Questa Commissione conclude il suo mandato con una iniziativa che vuole rappresentare un mondo, quello delle imprenditrici dell’area montana, dove già normalmente è più difficile fare impresa – dichiara la presidente della CPO, Monica Brandiferri – la loro forza e la loro tenacia, da sole, sono un simbolo dell’opera di ricostruzione che dovrà essere portata avanti”

I biglietti per partecipare alla serata potranno essere prenotati e acquistati contattando telefonicamente le componenti della Commissione:

Tania Bonnici Castelli 338-4344473

Anna Marinucci 347-5569135

Nadia Ranalli  329-4079172

Anna Pompilii   338-9593058

Chiara Di Nardo Di Maio 345-8796827

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 63 volte, 1 oggi)