TERAMO – Prorogata anche per le giornate di lunedì 30 e martedì 31 gennaio la chiusura di tutte le scuole, asili compresi, nel Comune di Teramo.

E’ quanto deciso al termine della seduta del 28 gennaio della quarta commissione consiliare, quella sulla pubblica istruzione, con la scelta di tenere ancora chiuse le scuole dettata anche dalla necessità di avere in mano il report completo delle verifiche post sisma effettuate sui vari edifici scolastici.

Al momento, dopo le scosse del 18 gennaio, due sono le scuole inagibili nel Comune di Teramo: la Risorgimento, classificata come E, e la De Jacobis, classificata come C.

“Martedì faremo il punto della situazione” ha detto il sindaco Brucchi, che già ieri sera al termine dell’incontro con D’Alfonso aveva sottolineato la volontà di riaprire le scuole ma nella massima sicurezza.

La proroga della chiusura fino a martedì compreso dovrebbe essere adottata anche dalla Provincia, le cui scuole di competenza sono agibili ma devono essere ripulite e riscaldate prima della riapertura.

(Letto 691 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 691 volte, 1 oggi)