ANCONA – E’ arrivato da Bruxelles il via libera definitivo alla riduzione della taglia minima delle vongole pescabili che passa da 25 a 22 millimetri. A darne notizia è la Coldiretti Impresapesca Marche dopo  l’approvazione da parte della Commissione Europea di un atto delegato che stabilisce un piano di gestione delle vongole nelle acque italiane con l’abbassamento della misura commerciabile del mollusco.

Le nuove regole scatteranno dal primo gennaio 2017. Un provvedimento molto atteso dalle marinerie marchigiane poiché oggi basta qualche vongola fuori misura in mezzo a migliaia di esemplari per far scattare il sequestro dell’intero carico, con sanzioni particolarmente salate, fino al blocco dell’attività.

Secondo un’analisi di Coldiretti Impresapesca, nelle Marche operano 221 imprese (praticamene un terzo delle vongolare italiane), con 450 addetti diretti, cui va aggiunto un indotto di altre 120 imprese e 380 addetti. Le vongole guidano anche la top ten delle produzioni davanti ad acciughe, naselli, pannocchie, triglie, seppie, sardine, lumachini, totani, murici, nonché la classifica delle produzioni per fatturato davanti a pannocchie, scampi, sogliola, nasello, seppie, acciughe, triglie, lumachini, rana pescatrice.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1 volte, 1 oggi)