ROMA – “Sui danni del sisma Curcio è stato molto prudente perché come minimo stiamo sui 4 miliardi ma è un’analisi che va verificata punto punto, il terremoto ha colpito non solo luoghi dove ci sono state vittime ma ha creato lesioni importanti in altre zone. Nelle Marche c’è una lesione profonda in molte comunità, non solo quella di Arquata”.

E’ la stima dei danni del terremoto del premier Matteo Renzi nella conferenza stampa a Palazzo Chigi e riportata dall’Ansa.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)