ASCOLI PICENO – L’iniziativa è del Servizio Formazione Professionale di Regione Marche sulla base di risorse comunitarie (FSE-FESR POR 2014-2020) a favore delle cinque aree provinciali delle Marche. Il Piceno disporrà di 750 mila euro con cui si potranno finanziare 30 progetti di impresa. Quindi ogni progetto potrà disporre di 25 mila euro di incentivo.

Al bando possono partecipare i disoccupati (compresi i lavoratori in mobilità); i lavoratori dipendenti e in cassa integrazione di aziende coinvolte in situazioni di crisi documentata dal ricorso agli ammortizzatori sociali (solo nel caso di interventi di “workers buyout”, cioè con l’acquisizione di un’azienda o ramo in crisi da parte dei propri dipendenti o ex dipendenti che potranno operare una ristrutturazione aziendale, salvataggio o processo di conversione).

Altri requisiti richiesti: aver compiuto 18 anni ed essere residenti o domiciliati nelle Marche da almeno tre mesi.

Ogni progetto può prevedere la costituzione di microimprese – PMI (aventi forma giuridica o d’impresa individuale o società di persone o società di capitali o Cooperative); imprese nate dai processi di workers buyout (cooperativa); studi professionali, singoli e associati o liberi professionisti.

La domanda dovrà essere presentata all’interno del sistema informatico SIFORM, e corredata di ogni documento richiesto. Per i progetti riguardanti la provincia di Ascoli Piceno, il documento poi dovrà essere spedito per posta raccomandata con A/R entro il 20 ottobre 2016 al seguente indirizzo:

REGIONE MARCHE P.F. Presidio Formazione e Servizi per l’impiego di Fermo, Macerata e Ascoli Piceno – Via Kennedy 34 Ascoli Piceno 63100.

Una commissione valuterà qualità ed efficacia potenziale dei progetti e quindi procederà alla pubblicazione delle relative graduatorie. Responsabile del procedimento per la gestione dell’intervento per la provincia di Ascoli Piceno è la funzionaria regionale per la Formazione Professionale Ernestina Rubatti, tel. 0736 277426, CIOF AP via Kennedy, 34 Ascoli Piceno. Ogni altra informazione potrà essere cercata sul sito: www.regione.marche.it (bandi)

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.002 volte, 1 oggi)