RIO DE JANEIRO (BRASILE) – “Prendo quello che viene, l’importante è dare il massimo” – ha dichiarato Massimo Fabbrizi qualche settimana fa facendo riferimento proprio alle Olimpiadi. Reduce da un argento a Londra 2012, il Campione di Monteprandone a Rio punta a fare del suo meglio. Un meglio che vale oro, aggiungiamo noi.

L’esordio del tiratore a volo in terra brasiliana è previsto per le 14.30 (orario italiano) di domenica 7 agosto con le qualificazioni della fossa olimpica (trap), specialità che consiste nel colpire complessivamente 25 piattelli da cinque posizioni diverse; la particolarità è che l’atleta non sai mai se il piattello arriva da destra, da sinistra o dal centro.

In caso di passaggio del turno, Massimo Fabbrizi sarà impegnato dalle 20 (orario italiano) di lunedì 8 agosto con semifinale e finale.

Oltre a un argento olimpico nel 2012, Massimo Fabbrizi nel tiro a volo ha conquistato due ori e un argento mondiali e due argenti e un oro europei; ha inoltre eguagliato in due occasioni il primato mondiale di fossa olimpica e, insieme a Giovanni Pellielo e Rodolfo Viganò, ha stabilito il primato mondiale della gara a squadre.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.920 volte, 1 oggi)