ANCONA – Storico via libera alla riduzione della taglia minima delle vongole pescabili. Ad annunciarlo è la Coldiretti Impresapesca Marche dopo l’approvazione della proposta della Commissione europea di abbassare la misura consentita del prodotto da 25 millimetri fino a 22 millimetri.

La proposta verrà ora inviata a Consiglio e Parlamento Europeo per l’approvazione se non saranno sollevate riserve. Le attuali norme comunitarie stavano portando alla scomparsa di un prodotto simbolo della pesca marchigiana dopo che i cambiamenti climatici hanno “rimpicciolito” le vongole al di sotto della taglia consentita. Bastava che ci fosse qualche esemplare sotto taglia in una partita di prodotto perché il tutto fosse sequestrato e il pescatore denunciato penalmente così come il commerciante.

Un problema che stava di fatto paralizzando l’attività della flotta marchigiana. Secondo un’analisi di Coldiretti Impresapesca relativa al settore della pesca delle vongole, nelle Marche operano 221 imprese (praticamene un terzo delle vongolare italiane), con 450 addetti diretti, cui va aggiunto un indotto di altre 120 imprese e 380 addetti.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 103 volte, 1 oggi)