SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il giorno 12 maggio il Direttore Marittimo delle Marche, Contrammiraglio (CP) Francesco Saverio Ferrara, ha visitato la sede del Comando della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto. Nel corso della giornata, l’Ammiraglio Ferrara, accompagnato dal Comandante Pappacena, ha incontrato sia il Prefetto di Ascoli Piceno S.E. Dott.ssa Graziella Patrizi, sia il Sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari.

Con entrambi il Direttore Marittimo ha approfondito, le tematiche d’interesse del Corpo delle Capitanerie di Porto, riscontrando l’apprezzamento per il lavoro svolto dalla Guardia Costiera in ambito locale. Al contempo, l’Ammiraglio Ferrara ha ringraziato le Istituzioni locali per il supporto fornito.

La visita è proseguita con un incontro con tutto il personale. Allo stesso, l’Ammiraglio Ferrara, nel rammentare l’imminenza del prossimo impegnativo periodo connesso all’inizio della stagione balneare, ha espresso la più viva soddisfazione per il lavoro quotidianamente svolto a beneficio dell’utenza marittima.

Nel corso della visita, il Comandante Pappacena ha illustrato le caratteristiche del Compartimento Marittimo San benedetto del Tronto, evidenziando l’impegno profuso dal proprio personale sulle attività di prevenzione e controllo del litorale soprattutto in tema di tutela dell’ambiente marino e costiero e delle risorse ittiche, ricordando anche l’essenziale ruolo svolto dal personale degli uffici marittimi dipendenti diffusi lungo il territorio di competenza.

Il Direttore Marittimo ha visitato la storica sede distaccata della Capitaneria di porto dove lavorano i militari appartenenti al 1° Nucleo Operatori Subacquei, Nell’incontro con i militari si è soffermato sia sui risultati della recente missione nelle acque elleniche (a supporto dell’attività di pattugliamento per la salvaguardia dei migranti), sia sul prossimo impegno che vedrà, ancora una volta, impiegato il Nucleo di San Benedetto del Tronto nel Canale di Sicilia.

Infine, nel primo pomeriggio, l’Ammiraglio Ferrara ha ricevuto i rappresentanti dell’utenza portuale, delle associazioni di commercianti ed imprese nonché dei circoli velici. Nel corso della breve riunione, sono state illustrate le prospettive del porto alla luce della creazione delle Autorità Portuali di sistema e della conseguente estensione della circoscrizione dell’Autorità Portuale di Ancona anche sul porto di San Benedetto del Tronto. Al contempo, sono state raccolti suggerimenti ed opinioni utili per la prosecuzione della proficua collaborazione già instaurata da tempo con tutta l’utenza marittima.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 359 volte, 2 oggi)