SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come gli scorsi anni, il Sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari ha firmato un’ordinanza con cui si dispone il divieto di utilizzo di petardi, di scoppio di mortaretti, di accensione di botti e artifici pirotecnici di vario genere e di qualsiasi tipo, anche se di libera vendita, da parte di soggetti non titolari di licenze né autorizzati all’attuazione di manifestazioni pirotecniche in luoghi pubblici.

Il provvedimento è esteso a tutto il territorio comunale ed è valido nelle giornate del 31 dicembre e 1° gennaio 2016 nei luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Il provvedimento, si legge nell’ordinanza, è finalizzato a “contenere e prevenire le situazioni di pericolo e danno alle persone, agli animali e alle cose, di disturbo alla quiete pubblica, per prevenire anche le situazioni di allarme nei cittadini, anche al fine di dissuadere, vietare e reprimere tali comportamenti lesivi della sicurezza urbana”.

Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro, salvo che il fatto non costituisca reato.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.398 volte, 1 oggi)