PORTO SAN GIORGIO – La 2^ Prova del Campionato Regionale di Serie C1 e C3A GAF è stata affrontata dalle cinque ginnaste della World Sporting Academy con il piglio tipico di chi ha alle spalle una scuola e soprattutto un “carattere” sportivo che fa la differenza.

Per la Serie C3A, Laura Addazzii – che meno di un anno fa gareggiava in GpT – e Margherita Urriani – al suo secondo banco di prova dopo la tappa di Fermo – hanno affrontato la gara senza commettere errori e, anche se non hanno riconfermato il 1^ posto della tappa precedente, hanno meritatamente conquistato il 4^ piazzamento, per poi risultare 2^ nella classifica finale regionale.

L’assenza per malattia di Valentina Giommarini ha costretto i tecnici Jean-Carlo Mattoni ed Elena Konyukhova e Jessica Hélène Mattoni a mischiare un po’ le carte in tavola e a coinvolgere nella serie C1 Rebecca Morè, che nella tappa precedente aveva gareggiato in serie C3A e aveva guidato la squadra alla vittoria. Il trio composto da Sofia De Santis – in vena di azioni al cardiopalma – Alessia Palerma – il cui silenzio diventa sinfonia quando entra in azione – e la new entry Rebecca Morè hanno imposto sul campo la loro presenza fatta di grazia, eleganza, determinazione e soprattutto forza caratteriale, conquistando il 1^ posto nella tappa sangiorgese, vincendo il campionato regionale con un complessivo di 206,050 e puntando meritatamente la rotta verso Jesolo per la finale nazionale, che avrà luogo il 28 novembre 2015.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 431 volte, 1 oggi)