SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Comune di San Benedetto del Tronto ha celebrato il 4 novembre, giorno dell’Unità nazionale, festa delle Forze Armate e anniversario della fine della grande guerra, con una cerimonia che ha previsto diversi momenti, anche in relazione al fatto che si chiudono oggi le celebrazioni per i 100 anni dall’inizio della Prima Guerra Mondiale.

Alla presenza delle massime autorità civili e militari del territorio, le associazioni combattenti e d’arma, il sindaco Giovanni Gaspari ha omaggiato coloro che hanno dato la vita per l’Italia con la deposizione delle corone presso la sede dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e i monumenti ai caduti di viale Secondo Moretti.

A seguire, alla presenza degli studenti degli Istituti superiori “Buscemi” di San Benedetto e “Virgo Lauretana” di Grottammare, nella sala Consiliare del Municipio di viale De Gasperi si è tenuta la cerimonia di consegna dell’attestato di civica benemerenza alla Capitaneria di Porto in occasione del 150esimo anniversario dell’istituzione del Corpo e dei 20 anni dalla costituzione del 1° Nucleo operatori subacquei del Corpo.

La cerimonia è iniziata con la lettura di una lettera inviata dal Direttore Marittimo delle Marche, il Contrammiraglio Francesco Saverio Ferrara, al Sindaco Gaspari per ringraziarlo dell’onorificenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 393 volte, 1 oggi)