FEDELI: oggi è andato tutto bene,  è una vittoria che ci fa ben sperare per il futuro. Abbiamo avuto solo qualche problema dopo l’ingresso di Ridolfi. Poi il 3 a 0 ha messo tutto a tacere. è ancora presto per poter dire se sarà un testa a testa con il Fano. La squadra comunque c’è e possiamo solo migliorare. Oggi i tifosi sono stati eccezionali ma questo lo sapevo già.

PEZZOTTI: siamo partiti subito forte perché sapevamo che loro nelle due prime partite casalinghe avevano sempre perso. Siamo andati subito in vantaggio, poi il secondo gol ci ha dato tranquillità. Loro hanno avuto solo una reazione ad inizio ripresa ma sul 3 a 0 la partita è praticamente finita. Adesso abbiamo due partite contro il Monticelli che vogliamo vincere perché teniamo anche alla Coppa Italia. Sarà un’ottima occasione per mettersi in vetrina per i giocatori finora poco impiegati. Abbiamo una rosa molto ampia e forte.

TAGLIAFERRI: partita apparentemente facile ma il merito è stato nostro per averla sbloccata subito. Oggi ho giocato con una maschera protettiva per una frattura delle ossa nasali. In settimana la toglierò. Ho notato che rispetto al girone umbro-toscano-laziale, dove ho giocato lo scorso anno, il livello è superiore e le tifoserie molto più calde.

RIDOLFI: il mio coinvolgimento nell’ambito del calcio scommesse è stato solo un incidente di percorso: sono molto tranquillo anche se so che i tempi della giustizia sono lunghi. Fino a novembre non ci sarà nessuna sentenza. Quando sono entrato sullo 0-2 ho cercato di dare una mano ai miei compagni ma sul 3 a 0 non c’è stato più niente da fare. La Samb ha indubbiamente meritato la vittoria.

FORO’: Oggi speravo che andasse meglio ma la Samb ha valori troppo importanti essendo stata costruita per vincere il campionato. Abbiamo subito un gol a freddo che ci ha scombinato le idee. Anche se abbiamo avuto una grossa occasione per riaprire la gara sullo 0-2. Dobbiamo essere più cinici, ho un ottimo ricordo di San Benedetto dove sono nato come calciatore anche se la mia avventura in rossoblu è finita male (si riferisce alla retrocessione ai play out conro il Lecco. Ndr).

TITONE: è vero oggi ho corso molto, ho messo lo zampino in tutti e tre i gol ma a vincere è stata tutta la squadra non Mario Titone. Una volta sbloccate tutte le partite diventano facili. Bravo il mister che in settimana ha preparato bene la partita dopo aver studiato le precedenti gare della Vis. La squadra sta crescendo e presto troveremo il giusto equilibrio. Il Fano è forte? Ti risponderò a maggio. pensiamo solo a noi stessi. Nella Vis il giocatore che mi ha impressionato di più è stato Bugaro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.385 volte, 1 oggi)