MARTINSICURO – Iniziati nella notte i lavori di ripascimento morbido sul tratto di spiaggia truentino compreso tra lo stabilimento Eden Gala e Casabianca. Ma il risveglio per operatori e turisti non è stato affatto piacevole. La spiaggia, seppur con più sabbia, è apparsa nella mattinata di martedi 7 luglio (vedi fotogallery) di colore scuro, con detriti e lontana parente di quella ammirata solo qualche giorno addietro. Da qui la protesta dei balneatori, infuriati per la situazione. “Come è possibile fare questi lavori a luglio? Che figura facciamo con i turisti?” dicono alcuni di loro.

“Voglio rassicurare turisti e operatori sul fatto che la sabbia, pur non avendo un bell’aspetto,  non è dannosa per la salute – dice l’assessore al Turismo Massimo Corsi – Sono state fatte tutte le analisi del caso e anche questo ha fatto slittare la realizzazione dei lavori. Tra un paio di giorni tutto tornerà alla normalità e abbiamo anche previsto un intervento di pulizia straordinaria per portar via i detriti dalla spiaggia. L’operazione verrà effettuata al termine dei lavori (tra giovedi 9 e venerdi 10 luglio, ndr).

“Purtroppo i lavori sono partiti in ritardo – continua l’assessore – in quanto i fondi sono arrivati il 21 maggio, l’iter delle analisi è terminato a metà giugno, poi i tempi della gara di assegnazione dei lavori e siamo arrivati ad oggi.

Se si poteva evitare questo intervento? Chiedetelo a qualche operatore interessato…

“Seppur con ritardo – conclude Corsi – abbiamo deciso di portare avanti l’intervento anche alla luce del fatto che nei primi mesi del 2016 la Regione effettuerà un intensivo ripascimento con la draga portando a conclusione il terzo intervento di rifioritura delle scogliere sul nostro arenile”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.611 volte, 1 oggi)