TERAMO – Nella notte tra il 30 e il 31 maggio è stato effettuato il primo servizio estivo, da parte della Polizia Stradale di Teramo, per  reprimere la guida in stato di ebbrezza del fine settimana e la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Insieme al Medico della Polizia si è dato il via all’uso di un nuovo strumento per il rilevamento dell’assunzione di stupefacenti basato sul test della saliva.

Il bilancio, nelle strade della costa e dell’entroterra Teramano, è stato di cinque patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza (di cui quattro per valori di fascia penale) e una patente ritirata perché la persona è risultata positiva al Drug Test.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 584 volte, 1 oggi)