CAMPLI – Blitz della Polizia di Teramo nella mattinata del 19 maggio. Intorno alle 9.30 alcuni agenti che stavano operando dei controlli nella zona di Campli, si sono fermati in un bar a Sant’Onofrio per chiedere delle informazioni. Nella circostanza i poliziotti avevano ordinato anche un caffè e un pasticcino. Proprio poco prima di mangiare, gli agenti hanno notato la presenza di muffa sul dolce ma anche in altre paste esposte nell’apposito banco frigo.

I poliziotti hanno chiesto delucidazioni alla donna che aveva servito la consumazione, una cittadina rumena risultata poi priva di regolare contratto di assunzione. La titolare, S. T. di Teramo, accortasi di quanto stava succedendo, è stata sorpresa dagli agenti a gettare in un bidone della spazzatura cose mal conservate nel congelatore e pure scadute. Il congelatore era privo di etichetta di autocontrollo della temperatura e sono stati rinvenuti 23 confezioni con prodotti alimentari sottolio e 4 barattoli di maionese con etichetta scaduta depositati su uno scaffale.

E’ stato chiesto anche l’intervento della Asl che ha provveduto a repertare gli alimenti con mousse per gli accertamenti tecnici con successiva segnalazione all’Autorità Giudiziaria. Il bar su disposizione della Asl è stato chiuso per sequestro amministrativo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.014 volte, 1 oggi)