SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata di domenica primo marzo, molti volontari delle associazioni del territorio e diversi cittadini hanno risposto all’appello per la pulizia del litorale della Riserva Naturale Sentina.

Armato di guanti, sacchi per la raccolta differenziata e tanta passione, il gruppo ha iniziato la raccolta della notevole quantità di rifiuti depositati dal mare durante le mareggiate delle ultime settimane. Particolare attenzione è stata rivolta alla zona sud della Riserva, in prossimità della foce del fiume Tronto, dove lo stesso corso d’acqua ha riversato lungo il litorale materiale plastico in grande quantità.

L’occasione ha permesso di riflettere approfonditamente sull’importanza del rispetto dell’ambiente, anche per quanto riguarda semplici gesti di corretta gestione dei rifiuti da parte delle aziende, dei pescatori, degli agricoltori e dei semplici cittadini, visto che ogni singolo rifiuto smaltito non correttamente, prima o poi finirà per contaminare il nostro territorio e il nostro mare.

“Ringrazio di cuore tutti i partecipanti”, dichiara Sandro Rocchetti, Presidente del Comitato di Indirizzo della Riserva, che poi prosegue: “Queste giornate di coinvolgimento attivo dei cittadini e delle associazioni sono fondamentali per mantenere la Sentina pulita e fruibile”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 139 volte, 1 oggi)