SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A margine della gara Samb-Celano terminata con un risultato di 3-0, le dichiarazioni del direttore sportivo Alvaro Arcipreti, il tecnico del Celano Luiso, mister Paolucci,

ARCIPRETI: “Non avevamo dato nulla per scontato prima di questa gara. Sorvolando sulle decisioni a dir poco sconcertanti in merito all’assenza dei tifosi dico che nonostante avessimo giocato a porte chiuse  abbiamo vinto e questo è l’importante. Peccato per la perdita degli incassi. Il campionato è ancora lungo mancano 14 partite ma abbiamo bisogno di invertire la tendenza fuori casa. La sosta è arrivata e per quanto riguarda il mercato ribadisco quanto già detto. Ove si prefigurasse una situazione con un under importante vedremo cosa fare. Ci guardiamo intorno cercando soluzioni idonee alle nostre ambizioni. In linea di massima le decisioni dovrebbero riguardare il portiere”

LUISO: “C’era poco da fare ma ho disputato una gara dignitosa con la mia juniores. Abbiamo giocato con una squadra giovanissima e mi sono mancati 4 giocatori importanti. Io ho detto ai miei ragazzi che l’importante è provarci.  Le gare noi le abbiamo sempre giocate. I miei complimenti vanno a giocatori come Tozzi Borsoi, Pepe, Alessandro e Napolano. All’andata abbiamo fatto una grande gara ma oggi non c’è stata storia e lo ammetto. Tra Maceratese e Samb? A livello di gioco e di singoli molto meglio la Samb”

PAOLUCCI: “Vedendo un campo pesante è stata una scelta il non avere frenesia. Abbiamo sempre cercato di giocare e su questo sono contento. Per noi il pubblico è fondamentale ed è motivo di spirito, la sua assenza ha sicuramente pesato. In questa settimana cerchiamo di recuperare tutti ricompattandoci. Lavoreremo sotto il profilo fisico mentre dalla prossima penseremo al Fano. Sul mercato non escludiamo nulla. Tutto è aperto fino al 2 febbraio. Con la gara di oggi abbiamo recuperato il Fano e la Civitanovese. Abbiamo 13 gare per recuperare i punti che ci separano dalla Maceratese. Il girone di ritorno è più difficile e il nostro atteggiamento va cambiato. Dobbiamo avere fiducia nei compagni, giocare sereni e con la testa libera. L’importante è non subire i ritmi degli altri sfruttando le nostre qualità. Penso che il concetto di base sia quello di avere una determinata personalità. Se poi gli altri sono più bravi gli stringiamo la mano. Dobbiamo credere fermamente in quello che facciamo senza essere spaventati o rinunciatari”

FULOP: “Oggi ho trovato una bella squadra. La difesa si è comportata molto bene. Per noi è una vittoria importante perché in questo modo possiamo giocare più tranquilli la gara contro il Fano. Secondo me è migliorata la testa ma si può fare ancora di più”

PEPE: “Spero di continuare così, sono andato anche alla ricerca del terzo gol. Il massimo che ho fatto sono stati 4 gol quando ero a Chieti. Adesso sto meglio e anche grazie all’aiuto dei compagni. A parte i gol vedo che anche le prestazioni stanno crescendo. Abbiamo giocato bene sin dall’inizio. Grazie alla prima rete tutto è andato in discesa. Vediamo di continuare così. Il male della trasferta forse sta nel fatto che nel primo tempo subiamo troppo. Dobbiamo migliorare su questo aspetto. A Fano speriamo di replicare il risultato di oggi”

BOTTICINI: “Contento di aver superato questo periodo difficile. Lo sono ancora di più grazie a questa vittoria. Oggi siamo stati bravi dall’inizio a portare la situazione dalla nostra parte. In quanto alla mia condizione fisica mi sento pronto”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 971 volte, 1 oggi)