Pallamano Camerano-Hc Monteprandone 24-40

Pall. Camerano: Bilò, Picciolo, Fabiani 1, Guerrero, Baldoni 11, Burattini, Gianfelici, Marinelli 1, Siciliano 9, Soza, Manfredi 2, Olivi, Formica. Allenatore: Cardogna.

Monteprandone: Marucci 9, D’Angelo 2, Poletti 4, Chiolerio 2, Funari 1, Coccia 10, Bisirri 7, Di Matteo, Domizi 1, An. Mucci, Lor. Grilli, Ceccarelli, Leo. Grilli 2, Khouaja 2. Allenatore: Vultaggio.

Arbitro: Capponi.

Nota:
parziale primo tempo, 7-22.

CAMERANO – Fieno in cascina e altri giovanotti buttati nella mischia. La trasferta anconetana è tutto quello che voleva Monteprandone. In casa della Pallamano Camerano i celesti intascano la seconda vittoria stagionale, puntellando la classifica e soprattutto il morale. Sfida mai in discussione, con il solco scavato ben presto e il parziale all’intervallo che è già una sentenza: 22-7 per l’Handball.

E allora coach Vultaggio può regalare esperienza ai ragazzi del settore giovanile. Domizi, classe 1997, aveva già esordito in prima squadra sabato scorso contro Chiaravalle, qui segna il suo primo gol. Invece per Funari (del ’99) e Chiolerio (2000), oltre alle reti, c’è anche la soddisfazione del debutto. Un pieno di esperienza per loro, tre punti per Monteprandone e la super serata di Coccia, miglior marcatore con dieci centri.

Appuntamento a sabato 22 novembre, in casa contro il Team Teramo guidato dall’ex coach della Nazionale, Franco Chionchio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 133 volte, 1 oggi)