SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tempo di bilanci, di adempimenti normativi, e di programmazione per la prossima stagione.

Martedì 23 settembre, alle ore 17.30, i balneari della provincia di Ascoli Piceno s’incontreranno presso lo Chalet La Siesta per affrontare assieme le diverse questioni sul tavolo.

Primo punto all’ordine del giorno è quello delle tariffe balneari da applicare nell’estate 2015. Pur rimanendo la libertà per ogni stabilimento di fissare liberamente e autonomamente i propri prezzi, e secondo i servizi disponibili, si cercherà un’armonizzazione necessaria per evitare eccessiva disparità di trattamento tra gli chalet che aderiscono all’Itb Italia.

Si passerà poi ad analizzare l’andamento della stagione estiva ormai alle spalle e delle mancate risposte da parte degli enti locali sulla crisi di quest’anno. Dopo un iniziale interessamento alle proposte dell’Itb non è seguita alcuna iniziativa concreta e tempestiva.

Sarà poi affrontato il tema Bolkestein con il resoconto degli ultimi incontri ad alto livello, avuti nelle ultime settimane, come con l’onorevole David Sassoli, e quelli che avverranno da qui alla Fiera Sun di Rimini il 25 ottobre, che saranno di fondamentale importanza vista ormai l’imminenza del 2015 e il pericolo aste.

Oltre che all’illustrazione della nuova “Direttiva 2014/23/UE” (o Direttiva Concessioni) la cui applicazione potrebbe rappresentare una via di salvezza per le attuali imprese, si parlerà anche della proposta di adeguamento del regime Iva italiano al 22% applicato al turismo, al regime europeo, in modo da mettere l’offerta turistica italiana in media a quella del resto dell’Europa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 384 volte, 1 oggi)