SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gli uomini del Commissariato, il 16 luglio, transitando nei pressi del parcheggio di un supermercato cittadino si accorgevano della presenza di tre rom di capigliatura e carnagione molto scuri, uno dei quali teneva in braccio una bambina dell’età apparente di due anni, bionda con occhi azzurri. I soggetti venivano condotti in Commissariato per accertamenti. Essi avevano numerosissimi precedenti penali per reati contro il patrimonio.

Sono stati compiuti lunghi e laboriosi approfondimenti che coinvolgevano anche l’Ambasciata croata, perché i rom erano di quella nazionalità.

Alla fine si è riusciti a risalire alla madre, parente dei fermati, che era evasa dagli arresti domiciliari a Pistoia e pertanto, una volta giunta in Commissariato veniva tratta in arresto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 303 volte, 1 oggi)