RIPATRANSONE – Favorire concretamente il diritto allo studio, questo è l’obiettivo base che si pone l’Amministrazione comunale in sinergia con le istituzioni scolastiche del territorio ripano e con l’appoggio di partner privati quali la Banca di Ripatransone – Credito cooperativo. Tale progetto arriva ad una fase decisiva di attuazione con la firma del protocollo d’intesa tra l’assessorato alla pubblica istruzione del Comune, l’Istituto Scolastico Comprensivo e l’Istituto d’istruzione superiore “Luigi Mercantini” congiuntamente al Credito Cooperativo ripano, che si avrà il prossimo 10 aprile alle ore 11 nella sala di rappresentanza municipale.

Il protocollo d’intesa nasce dall’esigenza di promuovere e sostenere un progetto educativo globale finalizzato alla crescita e allo sviluppo della personalità degli alunni, nell’ottica di una scuola nuova, aperta al territorio e alla comunità locale.

Il patto tra le Istituzioni pubbliche e private concerne l’impegno ad un’azione congiunta, coordinata, finalizzata, ognuno per la parte di rispettiva competenza: il Comune e la Banca sovvenzionando con appositi fondi e le Scuole predisponendo interventi sul “campo” ovvero mediante l’allestimento di laboratori di lingua straniera ed informatica, di azioni di orientamento, di progetti di ampliamento dell’offerta formativa (es: corsi di teatro, stage linguistici…) e con atti di supporto e sostegno agli alunni ed alle famiglie quali agevolazioni sul trasporto e sulle tasse d’iscrizione.

Il Comune da sempre attivo su questo fronte, vuole, ulteriormente, agire in senso positivo sul futuro dei cittadini di domani dando loro il massimo delle possibilità di crescita nell’ambito del sistema formativo principale ovvero la Scuola.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 127 volte, 1 oggi)