SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Elezioni di febbraio, un’opportunità per i balneari. Dall’incontro di Grottammare con il deputato Magdi Cristiano Allam, all’appuntamento con Giorgia Meloni ad Ascoli, al Conferenza Nazionale sul Turismo del Pd a Roma, continua l’opera del presidente dell‘Itb, Giuseppe Ricci, per allacciare contatti con esponenti politici nazionali, allo scopo di far inserire nel programma, in vista della prossima tornata elettorale la questione delle imprese balneari.

“Ho presentato nella Capitale le proposte definitive per il salvataggi del comparto balneare italiano- commenta Ricci- e mi hanno applaudito più di una volta. Sembrerebbe che il centro sinistra ora sposi la nostra causa. Come d’altronde l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti che abbiamo visto con i nostri occhi distribuire personalmente dei volantini con segnati punti a nostro favore. Inoltre sono stato contattato dal Movimento 5Stelle e presto fisseremo un appuntamento a Roma anche con loro”.

Inoltre l’Itb promuoverà ogni associato che si candiderà, come il sambenedettese Massimo Pompei per il Senato nel Movimento “Io Amo l’Italia” di Allam.

Continua però anche la battaglia di Ricci per unire tutta la categoria e lo farà, questa volta da Silvi Marina alla Fiera Saral il 6 febbraio alle 15.30, dove sono invitati tutti i balneari e i politici. L’itb sarà comunque presente per tutto il periodo, dal 3 al 7 febbraio, con un proprio stand.

“Oltre al rischio di diventare i nuovi esodati, e che tante famiglie che hanno investito di proprio, senza chiedere niente a nessuno, si ritroveranno a casa se dovesse passare la Bolkestein, ci aspetta una estate disastrosa. Siamo in attesa che l‘Amministrazione comunale riaccenda il motore del turismo, magari con più iniziative sul lungomare. Saremo disposti a collaborare se si realizzasse finalmente un cartellone unico”.

Ricci incalza sull’Amministrazione: “Mi aspetto un atto di coraggio, almeno per la prossima estate, un passo indietro, che consiste nel  ridisegnare le strisce bianche!”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 233 volte, 1 oggi)