GROTTAMMARE – Sabato 27 ottobre, alle ore 18, presso la Galleria Opus di Grottammare, verrà presentato, a cura del poeta e critico Giarmando Dimarti, l’ultimo libro di liriche “A una rima di vento” di Enrica Loggi.

Si tratta di un nuovo studio effettuato sul libro stesso, innescando un inedito percorso di indagine su diverse poesie prescelte, che verranno lette dall’autrice e commentate da entrambi i poeti nell’atmosfera di un dialogo, la cui cifra è un rimando di ricerca, curiosità e amicizia tra loro e il pubblico.

Verranno approfondite alcune delle tematiche portanti del libro, con lo scopo di aprire la condivisione del tema “poesia”: un gesto d’amicizia col mondo in antitesi con le logiche della comunicazione dei nostri tempi. “Enrica Loggi vuol proclamare tutto l’entusiasmo creaturale di chi si sente partecipe di una natura che è condizione fondamentale dell’uomo.

Da essa l’uomo ritrova il frammento cosmologico che lo ha prodotto per farlo sentire universo insieme agli altri, nonostante l’indifferenza degli altri. In questa marginalità c’è l’abisso dell’umano che si colma nella consapevolezza di essere e di “risplendere” anche di luce riflessa. In questa saggezza risiede il culmine teorico di tale poetica. Rimosso ogni spazio fittizio, ogni indugio segnato dalla capziosità del verso, respiriamo l’essenza dello slancio fuori da ogni magniloquente vestitura. È la nudità il richiamo forte dello slancio, dove il dentro ed il fuori non danno adito a compromessi, e l’ostacolo della parvenza viene rimosso. Questa poesia dell’essenzialità si traduce e si realizza in una misura poiematica estremamente semplificata, in cui lo scarto è lasciato a qualche analogia domestica, ma efficacemente solutoria” (dalla Presentazione di Giarmando Dimarti)

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 250 volte, 1 oggi)