SAN BENEDETTO DEL TRONTO – SHIBA: E’ stato importante vincere oggi per caricare l’ambiente, più passano i giorni e più migliora l’intesa con Pazzi. Con Cristian ci intendiamo molto bene, io gioco leggermente più indietro di lui. La mia qualità migliore è la grinta come d’altra parte tutti noi albanesi. Sono in Italia dal 1991 quando avevo tre anni. Oggi abbiamo sofferto all’inizio anzi, dopo aver subito il gol, abbiamo anche rischiato lo 0-2 ma per fortuna siamo riusciti a recuperare subito.

MARINI: Montefusco è un ottimo compagno di reparto ma dobbiamo migliorare la coesistenza. D’altra parte ci conosciamo soltanto da un mese e l’intesa non potrà che migliorare. In occasione del gol del San Nicolò abbiamo perso qualche riferimento sulle marcature ma d’altronde siamo un reparto quasi completamente nuovo.

PAZZI: I primi dieci minuti abbiamo giocato male, loro hanno trovato il gol e per poco non raddoppiavano, meno male che non c’è stato il 2-0 poi siamo stati molto bravi a capovolgere il risultato già nel primo tempo. Là davanti quest’anno ho compagni di reparto  di grande qualità e mi trovo molto bene con Shiba. A differenza dello scorso anno quando il modulo prevedeva me solo davanti. E’ vero segno solo gol in partite ufficiali mentre nelle amichevoli sono rimasto a secco. Penso che a noi abbia tagliato le gambe soprattutto il fatto di non aver potuto giocare partite ufficiali di Coppa Italia della nostra categoria, a differenza delle avversarie.

SCARTOZZI: E’ vero oggi sono partito molto emozionato per il fatto che tornavo a Teramo poichè abito a soli tre chilometri da qui. Ci ho pensato per tutta la settimana e sono contento di aver vìnto anche se dobbiamo migliorare in alcuni momenti della gara. Da cancellare infatti i primi venti minuti. Con questo modulo praticamente siamo solo in due a centrocampo ma oggi siamo stati molto aiutati dai compagni di squadra del reparto offensivo che sono rientrati a turno. Io sono abituato a giocare a tre davanti alla difesa ma questo modulo con compagni così bravi mi piace. Oggi è stata una partita difficile, non era affatto facile recuperare lo 0-1. Il paragone con Carteri mi lusinga in quanto il giocatore veneto è uno dei più bravi centrocampisti di Lega Pro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 705 volte, 1 oggi)