MARTINSICURO – Come si sta muovendo l’amministrazione Camaioni sull’ex cinema Ambra? Il Partito Democratico di Martinsicuro torna a chiedere lumi sulla sorte del fatiscente edificio in piazza Cavour, la cui ristrutturazione programmata dalla precedente amministrazione Di Salvatore è stata bloccata con l’insediamento della nuova giunta comunale.

“Da indiscrezioni comparse sulla stampa – afferma il segretario Giuseppe Capriotti – abbiamo appreso che ci sarebbero due tecnici impegnati a realizzare un nuovo progetto per il teatro. Chiediamo chi siano queste due figure professionali e in base a quali requisiti siano state incaricate del lavoro”.

Tre milioni di euro il costo della ristrutturazione dell’edificio messa in cantiere dalla precedente amministrazione, osteggiata all’epoca dalle opposizioni (tra cui Pd e Città Attiva) a favore di un progetto meno oneroso per le casse comunali.

“Siamo d’accordo sul fatto che l’amministrazione Camaioni abbia bloccato il progetto  – prosegue Capriotti – ma ora dovrebbero far sapere come intendono realizzare il nuovo teatro. Ottima cosa sarebbe lanciare un concorso di idee aperto al contributo di tutti i cittadini. Non vorremo invece ritrovarci nuovamente, come è già accaduto con il Bilancio, con un prodotto confezionato da una ristretta cerchia di prescelti dall’amministrazione. Così facendo non c’è partecipazione”.

“Il cinema Ambra è un’opera molto sentita a Martinsicuro – aggiunge il consigliere Andrea Buonaspeme – e per questo è necessario il coinvolgimento della cittadinanza. L’opera va ad inserirsi in un contesto, quello del centro cittadino, che necessita di riqualificazione. Quali sono gli interventi che l’amministrazione pensa di fare in piazza Cavour?”

Accantonati i tre milioni di euro preventivati dalla precedente giunta (e finanziati in parte con fondi extracomunali), il nuovo teatro sarà ristrutturato con una somma certamente inferiore progettando un edificio più modesto. L’amministrazione Maloni aveva realizzato un progetto da un milione e mezzo di euro, poi accantonato dalla successiva giunta Di Salvatore. Un eventuale nuovo progetto elaborato dall’amministrazione Camaioni sarebbe il quarto della serie, per un’opera tanto voluta a parole, da trent’anni a questa parte ma, finora, mai realizzata nei fatti.

“Ci chiediamo se non possano essere presi in considerazione i precedenti progetti già elaborati, prima di procedere alla realizzazione di un nuovo. I cittadini si aspettano risposte che ancora tardano ad arrivare – ha concluso Capriotti – ed è necessario fare chiarezza quanto prima”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 611 volte, 1 oggi)