MONTEFIORE DELL’ASO – Un incidente automobilistico è costato la vita a Davide Mazzocconi, imprenditore proprietario, assieme al fratello Renato, della Imac di Montefiore dell’Aso (fondata nel 1974) e della ditta di calzature per bambini Primigi e Igi&Co. Il gruppo è ai vertici nazionali per la produzione di scarpe con circa 7,2 milioni di pezzi realizzati ogni anno, con la commercializzazione di 1,7 milioni di capi di abbigliamento, per un totale di 170 milioni di fatturato. Al momento dell’incidente Mazzocconi si trovava in Tunisia dove sono presenti delle industrie di proprietà della famiglia. Il fratello è partito verso la Tunisia mentre il figlio della vittima, che si trovava in Cina, sta tornando in Italia.

L’incidente è avvenuto nella prima mattinata di lunedì 2 aprile; dalle prime indiscrezioni sembra che il mezzo che guidava Mazzocconi sia uscito di strada per cause da accertare, probabilmente a causa di un malore. L’automobile si è scontrata contro un muro. L’incidente è avvenuto nel tratto di strada compreso tra la fabbrica tunisina della Imac e il luogo dove David lavorava; sembra che non vi siano segni di una frenata prima dell’impatto.

Il fratello Renato, amministratore delegato del gruppo Imac, è partito subito per la Tunisia; insieme avevano fondato l’azienda nel 1974. Sta invece rientrando in Italia il figlio della vittima: era in Cina per lavoro. Mazzocconi lascia la moglie Maria Luisa, l’altro fratello Gualtiero, medico chirurgo alla Capitaneria e la sorella Luciana.
La Imac spa è uno dei cinque principali gruppi italiani di calzature per uomo, donna e bambino. Sette i siti produttivi: a Montefiore dell’Aso e Ripatransone (Ascoli Piceno), Ellera di Corciano (Perugia), Colonnella (Teramo), Bizerte (Tunisia), Bobol Dol (Bulgaria).

 

Presto ulteriori notizie.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 7.383 volte, 1 oggi)