DI VINCENZO 6,5. Nel primo tempo si fa notare per un intervento su calcio piazzato. Nella ripresa, nonostante la Santegidiese riesca a superarlo due volte è comunque determinante in alcune occasioni per il raggiungimento della vittoria;
BORDI 6,5. Controlla bene la sua fascia di competenza e si fa notare anche in fase propositiva servendo a Puglia alcuni ottimi spunti, specie nel primo tempo. Bravo a non cadere nelle provocazioni di mister Fontana.
MAZZUOLI 6. Palladini lo mette in campo per sostituire Nicolosi squalificato. Se la cava senza troppi affanni ma è costretto ad uscire all’inizio della secondo tempo per crampi;
IANNI 6,5. Conferma di essere una valida alternativa alla coppia titolare di centro. Disputa una buona gara ed è determinante nei minuti finali quando la Santegidiese si butta all’arrembaggio;
CARPANI 6,5. Pragmatico in fase di interdizione, ha una chance per mettersi in mostra anche in fase offensiva. Sulla palla che serve a Voinea c’era scritto “spingere dentro” ma purtroppo il rumeno manca il bersaglio;
MENGO 6. Nonostante i due gol subiti, la difesa non ha colpe particolari. Ha la responsabilità di rimediare un cartellino giallo molto ingenuo che costringerà alla Samb di fare a meno di lui;
PUGLIA 6,5. La lunga squalifica di Napolano gli regala un’evidenza che da qui alle prossime partite dovrà mettere a frutto nel modo migliore. Negli ultimi minuti di gara rimane in campo nonostante i crampi per dare una mano ai suoi compagni;
CARTERI 6. È il giocatore più importante del centrocampo rossoblu ma per mancanza di lucidità permette alla squadra avversaria di agguantare il momentaneo pareggio;
PAZZI 8. Il bomber è tornato. Sfodera una prestazione maiuscola segnando due gol. Nella rete del 3-2 sfoggia tutto il suo talento liberandosi di due avversari con una serpentina di ben altra categoria. Quando ha la possibilità di giocare con un altro attaccante al suo fianco, riesce a valorizzare maggiormente le sue caratteristiche;
DI VICINO 6. Serve un assist d’oro a Voinea per il gol del raddoppio. Se non fosse stato espulso avrebbe meritato un voto più alto. Nella prossima partita contro la Jesina, i rossoblu dovranno fare a meno della sua fantasia;
VOINEA 7 Dopo aver disputato le ultime due partite sulla soglia della mediocrità, torna in campo con la voglia di rimediare. Fallendo alcune occasioni da gol, specie quella offertagli da Carpani all’inizio della ripresa, non conduce una partita brillante ma accoglie l’assist del fantasista Di Vicino portando la squadra al raddoppio

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 787 volte, 1 oggi)