SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Stage nelle aziende, registro delle presenze on line, programmi di studio all’estero, esperienze come docenti linguistiche nelle scuole primarie: questo (e tanto altro) è oggi l‘Istituto Tecnico Commerciale “Augusto Capriotti”, che con i suoi 1.058 studenti rappresenta sicuramente una scuola superiore d’avanguardia e che continua a rinnovarsi e a proporre novità al passo con i tempi.

Innanzitutto le sezioni con le quali è organizzato l’Itc: un Liceo Linguistico e l’istituto tecnico vero e proprio, “Amministrazione finanza e marketing” nel biennio e, nel triennio, “Amministrazione, finanza e marketing” (ex Igea), “Sistemi informativi aziendali” (ex Programmatori Mercurio) e il nuovo “Relazioni Internazionali per il marketing” (già attivo, dall’anno prossimo a pieno regime).

Tra le attività, ad esempio, nel settore Amministrazione Finanza e Marketing troviamo stage aziendali (alla Banca Picena Truentina), l’offerta “impresa simulata”, sempre in aziende del territorio e i mini-master, ovvero attività sempre implementate attraverso la collaborazione di aziende del territorio. Una alternanza scuola/lavoro che è stata avviata prima che arrivassero esplicite indicazioni in tal senso dai Ministeri e che, ovviamente, si trova rafforzata dalla spinta in tal senso delle istituzioni.

Per quanto riguarda il Liceo Linguistico, proprio in questi giorni due classi sono all’estero (in Belgio e Svezia) proprio per il progetto Comenius; rilevante è anche il progetto Esabac attraverso il quale, alla fine del Triennio, gli studenti del Linguistico approfondiscono ulteriormente la lingua francese, sia attraverso lo studio della storia direttamente nella lingua francese che attraverso la metodologia di approfondimento storico tipico delle scuole francesi (studio attraverso documenti): l’esame dell’anno quinto gli studenti tengono 4 prove scritte (le tre classiche più una che consiste in una saggio breve in francese e in un esame di storia sempre nella lingua di Charles Baudelaire). Senza dimenticare, infine, che gli studenti del Liceo Linguistico si recano nella scuola primaria di San Benedetto “Bice Piacentini” e tengono delle lezioni agli alunni in francese (cosa che poi conduce all’ottenimento del diploma “Delfprim” per gli studenti delle elementari).

“Cerchiamo di essere sempre dinamici e attenti alle novità sia dei sistemi di studio, sia nelle relazioni con le imprese – spiega il dirigente, professoressa Elisa Vita – Siamo un istituto dinamico e siamo soddisfatti dal notare che alcune nostre intuizioni vengono poi confortate da scelte ministeriali”.

Come – per fare un esempio tra tanti – il registro delle presenze on line, attraverso il quale i genitori possono controllare da casa presenze, assenze e uscite dall’istituto dei loro figli, in tempo reale. Complimenti. Le pre-iscrizioni per l’anno scolastico prossimo scadono il 20 febbraio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 581 volte, 1 oggi)