GROTTAMMARE – Ancora una volta di venerdì, torna l’appuntamento con la rassegna di Blow Up “Doppio Sguardo”. Il film che verrà proiettato il 10 febbraio alle 21:30 al Kursaal di Grottammare, sarà la gemma nascosta del cinema italiano “Porzûs” di Renzo Martinelli.

La pellicola ricorda l’eccidio di Porzûs, tragico avvenimento della Resistenza Italiana. Nel febbraio del 1945 un intero reparto della Brigata Osoppo, capeggiato da Francesco De Gregori detto “Bolla” (zio dell’omonimo cantautore) venne massacrato da un centinaio di ”gappisti” comunisti (da Gap:Gruppi d’Azione Patriottica nati su iniziativa del Partito Comunista ndr) comandati da Mario Toffanin. Nell’eccidio persero la vita 22 partigiani, tra cui Guido Pasolini, fratello minore di Pier Paolo.

Il film i cui diritti sono stati acquistati nel 1997 dalla Rai non è mai stato però mandato in onda sulle televisioni pubbliche, il regista Martinelli ha quindi accusato la Rai di voler effettuare una censura di carattere politico nei confronti del suo film.

Interverrà come relatore lo storico abruzzese Costantino Di Sante, ricercatore presso l’Università degli studi di Teramo e facente parte del direttivo dell’Istituto provinciale per la storia del movimento di liberazione delle Marche.

Ingresso gratuito tramite tessera Fic: per chiunque ne fosse sprovvisto è possibile il tesseramento in locoal prezzo di 5 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 236 volte, 1 oggi)