ASCOLI PICENO – Un’ulteriore proroga al termine del 31 gennaio per presentare le osservazioni sul centro di stoccaggio del gas che dovrebbe sorgere a San Benedetto. E’ quanto chiesto da Settimio Ferranti, presidente dell’associazione “Dalla parte giusta per la tutela del cittadino” e da alcuni rappresentanti del Movimento 5 Stelle di San Benedetto,  nell’incontro tenutosi in Prefettura con il Prefetto, il vicesindaco Fanini e il Vicequestore Vicario.

“Nel corso dell’incontro – si legge in una nota – i richiedenti, manifestando perplessità sul progetto del deposito di stoccaggio e paventando rischi per la popolazione, hanno chiesto al Prefetto che venga rappresentata al competente Dicastero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare l’esigenza di concedere una ulteriore proroga del termine, che scade il 31 gennaio, per presentare osservazioni in merito alla problematica. Ciò  anche al fine di  coinvolgere maggiormente la popolazione della provincia di Teramo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 184 volte, 1 oggi)