SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Martedì 20 dicembre, alle ore 21.30, il film di Gus Van Sant dal titolo “L’amore che resta”, verrà proiettato al Palariviera di San Benedetto in occasione del cineforum organizzato dall’associazione Buster Keaton.

Enoch è un giovane di 17 anni che ha perso entrambi i genitori e che da allora frequenta i funerali di gente che non conosce. Annabelle è una giovane ragazza di 16 anni, malata terminale di cancro. I due si incontrano per caso ad uno dei funerali frequentati da Enoch, si conoscono e si innamorano.

Figurette androgine, l’uno lo specchio dell’altra, Enoch (Henry Hopper, figlio esordiente di Dennis) e Annabel (Mia Wasikowska, l’Alice di Tim Burton) giocano a fare Harold e Maud, danzano sulla sponda dell’aldilà, assidui frequentatori di funerali, di morgue e di fantasmi. Il regista di Last Days torna a spiare l’espressione dei suoi teenager inquieti, ma non siamo nella vigilia macabra di Kurt Cobain, gli ”ultimi giorni” sono lunghi una vita, e il film fluttua in luoghi senza tempo, scivola nel look vintage di abiti anni 20 e 60, tra trine, merletti, jeans e tee shirt. Atmosfera rarefatta di un Romeo all’ultima moda, un James Dean shakespeariano, e di una Giulietta malata di cancro terminale al cervello, pittrice di insetti e di uccelli, innamorata di Darwin e di uomini e coleotteri fratelli dello stesso mondo.

Ingresso riservato ai soci con Tessera F.I.C. 2011/2012 (€ 7,00); ridotta studenti(€ 3,50) ingresso € 4,50.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 312 volte, 1 oggi)