per vedere il video clicca sulla destra e attendi 10 secondi per il caricamento dello spot

riprese e montaggio Maria Josè Fernandez Moreno

SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Il match di domenica scorsa, che ha visto la Samb contro la Civitanovese, mette tutti o quasi d’accordo: la reazione positiva del secondo tempo, da parte della squadra rossoblu, fa pensare che questo campionato non è ancora finito.

A sostenerlo è anche il tecnico Palladini che, a seguito dell’allenamento di martedì, ha ribadito la possibilità di crescita da parte della sua squadra. “Dalla riunione tenuta lunedì sera – dice – è emerso che giocare a certi ritmi una partita per 90 minuti consecutivi non è facile. Siamo andati in apprensione, all’inizio, sui calci piazzati da parte degli avversari. L’atteggiamento non è stato dei migliori anche se poi la reazione è stata ottima. Se avessimo vinto – prosegue – non avremmo rubato niente. Il discorso è soprattutto mentale poichè indipendentemente da chi gioca la Samb non deve avere paura di nessuno. Abbiamo già incontrato le più forti – spiega Palladini – e non c’è stata una squadra fino ad ora che ci abbia messo sotto”.

Tuttavia, questa positività implicitamente espressa dal mister, abbraccia due dettagli non indifferenti: l’arrivo di Carteri, centrocampista in grado, a detta dei dirigenti, di sopperire alle mancanze fino ad ora dimostrate, e la qualità di Giorgio Di Vicino che ha preso concretezza durante lo scorso incontro.

“Nella partita di domenica Carteri e Di Vicino si sono mossi bene – afferma il tecnico – Ribadisco che ormai Giorgio è diventato un centrocampista avanzato. Non dimentichiamo che domenica ha dato due belle palle gol a Pazzi. Sono arrabbiato e rammaricato perchè abbiamo lasciato punti per strada – prosegue Palladini – Domenica prossima non avrò D’Agostino a disposizione e questo mi obbliga a mutare nuovamente la formazione. Tuttavia la situazione potrebbe essere diversa poichè il calendario ci aiuta. Basta solo cambiare atteggiamento”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 591 volte, 1 oggi)